Finanziamenti innovazione tecnologica Camera di Commercio di Bergamo

di Fil 1

finanziamenti-nanotecnologieAlla fine dello scorso mese di luglio la Camera di Commercio di Bergamo ha provveduto a riaprire un Bando finalizzato a concedere, alle imprese del comparto manifatturiero, dei finanziamenti, sotto forma di voucher, per il sostegno all’innovazione tecnologica, ed in particolare per i processi sperimentali legati a rivestimenti nanotecnologici sui manufatti industriali. Il Fondo residuo, legato al Bando riaperto dall’Ente camerale, è pari a 90 mila euro, e permetterà ad ogni impresa beneficiaria di ottenere, ciascuna, un voucher di importo pari a diecimila euro. Al Bando riaperto possono accedere sia le piccole e medie imprese (PMI), sia le micro imprese che risultano essere regolarmente iscritte al registro delle imprese di Bergamo, e sono altresì in regola con i diritti camerali. In questo modo, la Camera di Commercio di Bergamo vuole sostenere la sperimentazione di processi, come quelli del ricoprimento superficiale nanotecnologico sui manufatti, in grado di garantire sia consumi energetici bassi, sia livelli trascurabili in termini di impatto ambientale.

Le imprese cui verrà assegnato il voucher potranno avvalersi dell’erogazione del servizio sperimentale sui manufatti industriali attraverso delle strutture che sono convenzionate con l’Ente camerale, e questo senza alcun onere a carico della PMI o della micro impresa beneficiaria. L’accettazione delle domande, anche per la riapertura del Bando, rimane valida fino all’esaurimento del Fondo residuo.

Per la presentazione della domanda, le PMI e le micro imprese del comparto potranno inviarla, a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno, compilando un apposito modulo, all’Ufficio agevolazioni economiche della Camera di Commercio di Bergamo, senza dimenticare di allegare alla domanda stessa una copia di un documento di riconoscimento in corso di validità da parte del soggetto firmatario. Oppure c’è la possibilità o di presentare la domanda recandosi direttamente presso l’Ufficio agevolazioni economiche della Camera di Commercio di Bergamo, o di inoltrare la stessa in via telematica, all’indirizzo di posta elettronica certificata dell’Ente camerale, attraverso una rapida e comoda compilazione a video della richiesta di accesso al voucher.

Commenti (1)

I commenti sono disabilitati.