DDL concorrenza 2017: cosa cambia per la casa

di Daniele Pace Commenta

Novità per la casa, soprattutto per le assicurazioni dei mutui e i leasing immobiliari sulla prima casa, dopo il DDL concorrenza 2017.

ddl concorrenza 2017Il DDL concorrenza è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, ed è entrato in vigore il 29 agosto. Ci sono delle novità per la casa, soprattutto per le assicurazioni dei mutui e i leasing immobiliari sulla prima casa.

Per le assicurazioni, viene escluso l’obbligo di stipola del mutuo con la contestuale polizza di salvaguardia in caso di mancato pagamento delle rate, mentre resta, logicamente, l’obbligo di assicurazione per incendi ed esplosioni. Nel caso la banca preveda l’offerta della polizza perché no vi sono le necessarie garanzie da parte del mutuatario nella solvibilità, allora l’istituto di credito dovrà dichiarare eventuali provvigioni riscosse dall’assicurazione, e poi fornire almeno due alternative su cui non percepisce alcun compenso. Naturalmente il mutuatario potrà scegliere anche assicurazioni esterne alle proposte della banca, che le potrà rifiutare solo se non saranno rispettati alcuni parametri. In questo caso la banca non potrà comunque cambiare i termini contrattuali di mutuo.
Per il leasing immobiliare invece, ora si potrà rescindere il contratto quando il contraente non avrà pagato il canone pari ad almeno sei mesi, sotto qualsiasi forma rateale. È anche prevista la sospensione del pagamento, fino ad un anno, nel caso il contraente abbia perso il proprio lavoro, sia esso dipendente che indipendente.