Conti deposito senza bollo, le migliori offerte del mese di maggio

di Sofia Martini Commenta

Rientrano nella scelta di un ottimo conto deposito le spese di apertura e chiusura, i costi dei prelievi e versamenti e l'imposta di bollo annuale.

E’ il rendimento a rendere conveniente un conto deposito bancario. Lo scegliamo badando al tasso creditore lordo che viene applicato, badando altresì alle spese accessorie e alla tassazione che viene attribuita.

conto soldi euro

Rientrano nella scelta di un ottimo conto deposito le spese di apertura e chiusura, i costi dei prelievi e versamenti e l’imposta di bollo annuale. Tutti elementi da considerare soprattutto a parità di interessi offerti. Selezionando un conto deposito on line molte spese accessorie sono esigue. Non mancano poi le occasioni in cui la banca decide di farsi carico anche dell’imposta di bollo annuale. Essa rappresenta lo 0,20% delle giacenze.

Quali sono le offerte più convenienti del mese di maggio?

Banca Farmafactoring propone Conto Facto. Esso presenta un tasso lordo creditore dell’1,55% sui vincoli a 12 mesi, e dell’1,75% a 36 mesi, senza spese di apertura né chiusura. Questo conto è inoltre privo di imposta di bollo. L’apertura del conto si verifica sul web e il deposito non è svincolabile, salvo scegliere la versione Conto Facto Plus che consente uno svincolo parziale a fronte di un tasso creditore leggermente più basso, pari a 1,25% a 12 mesi e 1,55%a 36 mesi.

Findomestic propone dal canto suo un conto deposito avente la possibilità di svincolo anticipato senza penali e un tasso creditore annuo lordo pari all’1,50% per depositi fino a diecimila euro. Per giacenze superiori il tasso creditore annuo lordo applicato è pari all’1%. Spese di apertura e chiusura e imposta di bollo sono a zero. La richiesta, la sottoscrizione e la gestione del deposito sono 100% online.

Infine si puo’ dare un’occhiata alle proposte di Youbanking, che presenta un conto deposito con un tasso lordo dello 0,90% a 12 mesi e dell’1% a 18 mesi, vincolato, senza imposta di bollo né spese di apertura o chiusura. Gli interessi sono accordati in anticipo e messi a disposizione del cliente. Il conto può essere implementato periodicamente mediante bonifico Internet, assegno o in filiale. Non sono applicate spese per movimenti e invio documentazione.