Carta Blu Intesa Sanpaolo: conviene?

di Daniele Pace Commenta

Con Carta Blu Intesa Sanpaolo avrete una classica carta di credito, a cui abbinare anche l'aggiuntivo servizio MasterPass.

La Carta Blu Intesa Sanpaolo conviene? Questo lo lasceremo decidere a voi, una volta letto l’articolo. Come in tutte le offerte, queste non hanno valore di per se stesse, ma se l’utente finale poi le utilizza e le sfrutta con profitto, e non solo per parteciparvi. Con Carta Blu Intesa Sanpaolo avrete una classica carta di credito, a cui abbinare anche l’aggiuntivo servizio MasterPass. Se siete dei patiti dell’acquisto online, o dell’acquisto con carta di credito in generale, Carta Blu Intesa Sanpaolo presenta il saldo al mese seguente, con un sistema di verifica in tempo reale sia con una app dello smartphone, sia allo sportello bancomat. Grazie alla tecnologia online, potrete comodamente modificare i parametri sui limiti di spesa, inizialmente a costo zero, e dopo sei mesi con lo sconto del 20% per il limite di 500 euro mensili, e del 40% per quelli superiori. Il costo, tranne che per i primi 6 mesi che vengono azzerati, è di 60 euro l’anno, con cui avrete anche la Sanpaolo assicura, un’assicurazione online. Inoltre gli acquisti prevedono una commissione zero, anche per quelli di carburante.

Si può optare per la carta familiare o anche quella aggiuntiva personale, e per alcuni acquisti sui siti Monclick, Eataly, TicketOne e VolaGratis, fino alla fine di gennaio ci sono 5 euro di sconto, mentre Trenitalia regala 200 punti per ogni acquisto fino a fine marzo.