Bonifici istantanei, finalmente anche nel nostro paese

di Daniele Pace Commenta

Bonifici istantaneiStanno per arrivare i bonifici istantanei anche nel nostro paese, una novità già presente in molti altri paesi, che dovrebbe sbarcare in Italia il 21 novembre, con il progetto del nuovo sistema di Instant payments. In questo modo, non solo i bonifici nazionali, ma anche quelli europei, saranno in tempo reale tra tutte le banche europee, che oggi devono passare tra sistemi divisi e chiusi, che si devono connettere attraverso le banche centrali. Oggi il pagamento istantaneo non è un problema, ma deve avvenire attraverso sistemi non coordinati tra loro, come Hype di Banca Sella o Jiffy di SIA. L’Europa invece vuole integrare i sistemai di pagamento, per poter così offrire a tutte le banche l’opportunità di lavorare in tempo reale, da qualsiasi paese della comunità, verso gli altri membri della UE. Saranno coinvolti tutti i paesi dell’area SEPA, costituita da 28 stati UE più il Principato di Monaco, l’Islanda, il Liechtenstein, la Norvegia, la Svizzera e San Marino, a cui si devono aggiungere i paesi del Commonwealth. Con i nuovi sistemi, un pagamento impiega solo 10 secondi ad essere eseguito, anche se per il momento il pagamento massimo eseguibile è di 15mila euro. E nell’era di internet, oltre ai normali sportelli, gli Instant payment saranno eseguibili direttamente da casa, comodamente seduti in poltrona.