10 costi nascosti nella telefonia. Vediamoli insieme

di Daniele Pace Commenta

telefoniaLa bolletta del telefono è ancora oggi un’incognita per moltissimi italiani, che si ritrovano a dover far fronte a costi che vengono nascosti di proposito dagli operatori, oppure che vengono ignorati dal cliente stesso.

Questi costi determinano un aggravio di circa il 15% sulla bolletta, e a lanciare l’allarme è stata l’Unc, ovvero l’Unione Nazionale dei Consumatori in seguito alle diverse segnalazioni.

Quali sono le compagnie sotto osservazione

Le compagnie nel mirino sono la Tim, la Vodafone, Wind, Tre e Fastweb, accusati di addebiti oscuri per la fruizione dei tanti servizi che offrono. Le spese occulte sono dieci e troviamo:

1. ChiamaOra, Ti ho cercato, e Chiamami

2. Piani tariffari di base

3. Servizio di segreteria telefonica non gratuito

4. Costi di incasso o altri costi presenti in tutte le fatture

5. Tutto incluso, dove è presente un addebito e dei costi aggiuntivi

6. Chiamata per conoscere il credito residuo non gratuita

7. Hotspot sul telefonino che presenta un costo aggiuntivo

8. Penali ed addebiti in caso di recesso del contratto

9. Addebito e costi di attivazione delle sim nei negozi

Attualmente per promuovere un piano tariffario tutte le voci di spesa non vengono descritte correttamente, oppure alcune vengono addirittura omesse, per questo l’Unione Nazionale dei Consumatori sta verificando tutti i raggiri.