Sospensione mutuo BNL

di Gianfilippo Verbani Commenta

In queste settimane abbiamo avuto modo di comprendere come opera la moratoria sui mutui ai cittadini privati che dovessero trovarsi in condizione di difficoltà, e che grazie a quanto stabilito da un accordo tra l’Associazione bancaria italiana e le principali associazioni dei consumatori, possono godere della fruizione della sospensione del pagamento delle rate del mutuo per un numero minimo di 12 mesi. Anche BNL, come le principali banche italiane, ha scelto di aderire alla convenzione, predisponendo una interessante opzione nei confronti della propria clientela che verte in condizioni di criticità.

L’istituto del gruppo BNP Paribas ha inoltre compiuto un ulteriore passo in avanti rispetto a quanto già previsto nell’accordo, decidendo di estendere l’accessibilità a tale iniziativa non applicando limiti di importo e di reddito, ampliando i mutui interessati includendo quelli con rata fissa e durata variabile e, soprattutto, includendo nella moratoria i prestiti personali dei mutuatari e di quei clienti che hanno finanziamenti in corso esclusivamente con BNL. Insomma, una estensione sicuramente gradita per le famiglie italiane, che potrà essere bene in grado di supportarle temporaneamente nel superamento delle difficoltà economiche e finanziarie (qui sospensione mutuo 2012 banche aderenti).

Tuttavia, rispetto ad altri istituti di credito che predispongono un rinvio integrale dei pagamenti (quota capitale e quota interessi), la banca ha scelto la modalità di sospensione del pagamento della quota capitale, con la considerazione che ciò consente al cliente, alla fine del periodo di sospensione, di non dover far fronte ad una rata gravata dal cumulo degli interessi maturati (cosa che invece sarebbe accaduto nell’ipotesi di cui sopra).

Alla possibilità appena ricordata, segnaliamo anche la possibilità di poter far fronte a un allungamento dell’ordinario piano di ammortamento del mutuo, con conseguente abbassamento dell’importo di ogni singola rata del programma di rimborso.

Il cliente, al termine della sospensione del pagamento delle rate, tornerà a pagare quanto stabilito in contratto. Anche all’interno dei 12 mesi, il cliente potrà infine scegliere di interrompere la fruizione della moratoria in qualsiasi momento.

Vedi anche sospensione mutuo 2012 Unicredit.