Reclami all’assicurazione: un’occhiata ai dati

di Daniele Pace Commenta

 Grazie all’Ivass, l’associazione delle assicurazioni, possiamo dare un’occhiata ai dati alle assicurazioni, e scoprire che sono in calo, per il 2018. Questo calo si spera possa essere tramutato in un calo anche dei premi.

Nel primo semestre del 2018 ci sono stati meno reclami, con una diminuzione dell’8,2%.

I dati a disposizione

Nel primo trimestre le assicurazioni si sono viste recapitare 52.593 reclami, mentre nel primo trimestre del 2017 erano stati 57.309. I dati differenziano anche i reclami tra quelli verso le compagnie estere e quelle italiane. Mentre le compagnie italiane hanno visto una diminuzione del 10,3% dei reclami (45.116), quelli verso le compagnie straniere aumentano del 6,6% (7.477). Gli stessi dati possono essere riscontrati per quel che riguarda il primo semestre del 2017. Ai primi posti ci sono i reclami per la Rc Auto, che sono quasi la metà del totale (47,85%) con 25.158 reclami. Poi il ramo danni che vede 18.517 casi (35,2%), e infine c’è il ramo vita, con 8.918 casi (17%).

Le contestazioni maggiori riguardano le liquidazioni date dalle assicurazioni. Nel prio semestre sono state accolte 13.954 richieste su 52.593 (26,5%), con il 9,7% delle transazioni effettuate. naturalmente il 52,6% delle richieste è stato respinto. La fase istruttoria vede coinvolti l’11,2% dei reclami.