Prestito personale da Monte Parma

di Gianni Puglisi Commenta


Il prestito personale di Monte Parma è un finanziamento personale rivolto a lavoratori dipendenti (anche a tempo determinato), autonomi e pensionati con un’età compresa tra i 18 e i 75 anni (alla scadenza del prestito), utile per poter effettuare operazioni di acquisto di beni e di servizi. Il finanziamento è richiedibile da parte di tutta la clientela titolare di un conto corrente, eventualmente anche non nelle banche del gruppo Intesa Sanpaolo. Vediamo nel dettaglio le rimanenti condizioni economiche di principale riferimento.

L’importo ottenibile attraverso tale finanziamento dovrà essere compreso tra un minimo di 2 mila euro e un massimo di 30 mila euro.  La durata del piano di ammortamento sarà invece compreso tra un minimo di 2 anni e un massimo di 6 anni, cui eventualmente aggiungere il periodo di preammortamento (ossia il periodo intercorrente tra la data di erogazione del prestito e la data di erogazione del prestito e la data di decorrenza della prima rata di ammortamento. Gli interessi di preammortamento sono determinati allo stesso TAN fisso del Prestito e percepiti sulla prima rata).

Il tasso di interesse applicato al capitale oggetto di finanziamento sarà necessariamente fisso per l’intera estensione del rapporto, mentre il rimborso avverrà con addebito su conto corrente . è ammesso il rimborso anticipato, sia totale che parziale, con pagamento di un compenso massimo dell’1% dell’importo rimborsato (confrontalo con le condizioni del prestito da Banca di Trento e Bolzano).

Per la richiesta del prodotto è sufficiente presentarsi in qualsiasi filiale della banca allegando, alla domanda di prestito, le ultime dichiarazioni dei redditi e/o le ultime buste paga. La Banca si riserva di richiedere ulteriori documenti; non è necessario alcun preventivo di spesa.

Infine, attraverso l’opzione aggiuntiva “Posticipo rata”, il cliente potrà posticipare una sola rata per ogni annualità di rimborso. Il cliente potrà quindi rinviare il pagamento della rata che verrà accodata al piano di ammortamento, senza generare interessi aggiuntivi rispetto al piano iniziale. La durata del prestito si allungherà in base al numero delle rate mensili posticipate.