Genertel più Telepass: velocità e risparmio

di Gianni Puglisi Commenta


C’è chi (come dice un vecchio adagio) ritiene che a fare da sé si raggiungano risultati paragonabili a quelli che si otterrebbero adoperandosi in tre sul medesimo compito. Punti di vista, direte voi, anche perché sono molte le “collaborazioni” (virgolatteto perché ne esisono innumerevoli ed a vario titolo) capaci di innegabili e migliori risultati. Pensiamo, ad esempio, al matrimonio che recentemente ha riempito le pagine dei giornali, quello tra le case automobilistiche Fiat e Crysler: il marchio italiano fornirà alla casa statunitense le tecnologie per produrre motori con emissioni limitate in cambio di una quota societaria oltreché della fusione delle due reti di vendita. Cosa potrebbero fare insieme una compagnia di assicurazioni come Genertel e la Società Autostrade?

E’ molto semplice, è presto detto: si unisce la polizza RC auto (o moto) della divisione on-line del grande gruppo Generali con un prodotto in costante via di diffusione come Telepass, che per chi non lo sapesse è quella scatoletta (generalmente grigia e gialla) che si attacca al parabrezza della vettura e consente di bypassare la coda al casello autostradale, con addebito del pedaggio sul conto corrente collegato e tanti saluti a quelli che si mettono in fila alle barriere con le loro amate monetine.

In realtà la notizia di cui sopra non è del tutto vera: la promozione di Genertel è infatti riservata non a tutti i clienti Telepass, ma solo a quelli tra costoro che hanno scelto di sottoscrivere la sua versione top, cosiddetta Premium. Costoro, semplicemente chiamando un numero verde dedicato e comunicando il proprio codice cliente (Telepass) avranno diritto ad un premio di 50 €uro in servizi autostradali per il primo anno di vita della polizza, €uro che diventeranno poi 20 a partire dall’anno successivo e per tutte le stagioni seguenti. Se invece la nuova polizza la si stipula in modalità web, ecco che è possibile ottenere uno sconto benvenuto sulla polizza auto (o moto) che arriva fino al 10% del premio.