Fondo pensione aperto da Intesa Sanpaolo

di Gianni Puglisi Commenta


Si chiama Il Mio Domani uno dei principali fondi pensione aperti istituiti da Intesa Sanpaolo Previdenza Sim e rivolto a chi vuole costruire la propria pensione complementare con versamenti a proprio carico o sfruttando, ove presente, il contributo del datore di lavoro. Un prodotto molto flessibile e personalizzabile, che è consigliato ai lavoratori dipendenti che possono versare il contributo personale e il tfr.

Per quanto concerne le principali caratteristiche del prodotto, il sito internet di Intesa Sanpaolo sottolinea la presenza di una gestione multicomparto con 4 linee di investimento differenziate per orizzonte temporale e livello di rischio: “Linea Lungo Termine”, “Linea Medio Termine”, “Linea Breve Termine” e “Linea TFR”. La Linea TFR – in particolare – si caratterizza per una gestione volta a realizzare rendimenti superiori a quelli del TFR nel medio periodo (5 anni) e con una garanzia di restituzione dei contributi netti versati in caso di prestazione pensionistica complementare, decesso, invalidità permanente, inoccupazione superiore a 48 mesi.

Il prodotto potrà inoltre essere abbinato mediante due diverse modalità di selezione della linea di investimento. La prima è il c.d. “Life Cycle“, che prevede l’investimento in una linea coerente con l’orizzonte temporale mancante al pensionamento e, all’avvicinarsi della pensione, lo spostamento graduale automatico del capitale maturato e della contribuzione periodica su linee meno rischiose (tra le tante polizze pensione e di previdenza, anche quella Elite di Cattolica).

La seconda prende invece il nome di “Gestione Libera“, e consente di scegliere autonomamente una o più linee di investimento e di modificarle nel tempo in base alle proprie esigenze.

Ricordiamo che in ogni filiale di Intesa Sanpaolo sarà possibile effettuare un check up della propria situazione previdenziale, con i consulenti della banca che sapranno spiegare le differenze principali in termini di modalità di investimento, comparti, costi, rischi finanziari e ove previste le forme di protezione o di garanzia del capitale e di rendimento minimo garantito, opzioni consentite ed ogni altro elemento utile a fornire un’informativa completa e corretta sul prodotto.