Credito Viaggi e Vacanza Findomestic

di Gianfilippo Verbani 1


Dopo il successo dei crediti al consumo per acquistare l’ automobile, sono in crescita sul mercato italiano anche le offerte per andare in vacanza. Non si usano solo le carte di credito con rimborso rateale per pagare in maniera dilazionata le vacanze, ma anche dei veri e propri prestiti personali. Il mercato cresce in maniera esponenziale e conferma quindi la volontà delle persone di volgersi a finanziamenti più ampi per la propria irrinunciabile vacanza. Funziona come un normale prestito: si ottiene tramite la banca o direttamente all’ agenzia viaggi, si sottoscrive un piano rateizzato per saldare il debito e si parte per i Caraibi. Aumentano gli italiani che ricorrono ad un finanziamento rateale per coprire le spese delle vacanze. Non più casi isolati, ma si tratta di un mercato da 300 milioni di euro da gennaio 2007 a marzo 2008, stando ai dati di una ricerca UniCredit.

Per chi ha deciso di regalarsi una meritata vacanza oggi parliamo del Credito Viaggi e Vacanze Findomestic: si può richiedere anche online e approfittare delle offerte vacanze più vantaggiose per raggiungere subito la meta dei propri sogni.

* Durata del rimborso secondo la motivazione di spesa fino a 48 mesi;
* Beni finanziabili: viaggi e vacanze.

Esempi di finanziamento
Importo finanziato (euro) 1.500,00 3.000,00 5.000,00
Numero rate 48 48 48
Rata mensile (euro) 39,50 79,00 127,90
Tan 11,99% 11,99% 10,13%
Taeg 12,68% 12,68% 10,97%

Si ha la possibilità di calcolare on line il preventivo per trovare la soluzione di prestito ideale per approfittare delle offerte vacanze più vantaggiose. Successivamente compilare ed inviare la richiesta di finanziamento. Il tutto tramite internet come ormai avviene per molti prestiti.

Requisiti
– Età compresa tra i 18 e i 65 anni
– Reddito dimostrabile
– Residenza nel territorio italiano
Modalità d’erogazione
– bonifico sul  proprio conto corrente bancario
– assegno, direttamente a casa propria, con assicurata
Modalità di rimborso
– addebito diretto sul proprio conto corrente (procedura RID)
– pagamento con bollettino postale

La procedura RID è preferibile per le garanzie di puntualità che offre.

Il Taeg massimo applicabile é del 13,43%.


Commenti (1)

I commenti sono disabilitati.