Conto Zip MPS: piacciono i costi compressi

di Fil Commenta

Ben 27 mila nuovi clienti in cinque mesi, ovverosia una media di 250 al giorno. Sono questi i numeri di “Conto Zip“, l’ultimo prodotto di conto corrente nato in ordine di tempo in casa MPS, Gruppo bancario Monte dei Paschi di Siena. La società quotata in Borsa a Piazza Affari ha infatti reso noto che le sottoscrizioni del “Conto Zip“, appositamente ideato per i nuovi clienti, vanno a gonfie vele a conferma di come la clientela bancaria apprezzi del prodotto sia la modularità, sia la possibilità di poterlo personalizzare in funzione dei servizi collegabili. Conto Zip MPS, lo ricordiamo, è il conto corrente nato proprio per comprimere i costi, e per chi opera in prevalenza con i canali alternativi allo sportello fermo restando che comunque si ha la possibilità di sfruttare un numero gratuito di servizi consulenziali del Gruppo attraverso la piattaforma di servizi Mps Advice del Monte dei Paschi di Siena.

Conto Zip“, nella sua versione base, è a zero spese per le operazioni effettuate con i canali telematici, ed ha inclusa sia la carta Bancomat, sia il servizio di domiciliazione delle utenze. Poi, in base alla proprie esigenze, ed a fronte di costi aggiuntivi, il cliente può andare a sottoscrivere in maniera modulare, ad esempio, l’apertura del deposito titoli o la carta di credito. Inoltre, in base all’utilizzo sia dei servizi, sia dei prodotti accessori, il canone mensile è possibile ridurlo e, contestualmente, si possono anche ottenere sconti ed agevolazioni legate alla sottoscrizione di prodotti come le polizze Axa Mps, oppure un nuovo finanziamento ipotecario.

A pochi mesi dal lancio, oltre al boom di sottoscrizioni da parte di correntisti che sono diventati nuovi clienti MPS, il Gruppo fa presente come il “Conto Zip” abbia ricevuto il premio durante la settima edizione del “Cerchio d’oro dell’Innovazione finanziaria”, un appuntamento organizzato dall’Associazione Italiana Financial Innovation.