BCC e Carta Tasca: la prepagata ricaricabile che piace ai giovani

di Moreno 1

carte-di-creditoPiaccia o meno, il futuro dell’Uomo sarà “virtuale”: sta diventando – purtroppo – virtuale l’amicizia, con chat e social network ad illuderci di conoscere un sacco di gente che poi magari non salutiamo neppure se incontriamo per strada; è divenuta, già in gran parte, virtuale l’informazione, e blog come questo ne sono la prova; diventerà “virtuale” il denaro, principalmente per un’esigenza di sicurezza di banche ed esercenti che si dovrà cercare di ben sposare con l’identica esigenza dei consumatori: senza soldi, infatti, non ci saranno rapine tradizionali ed andranno quindi eliminati (o quantomeno ridimensionati) gli spostamenti dei portavalori, con i loro ingenti costi; ma bisognerà fare in modo che anche le carte di pagamento siano sicure, ed il loro credito inviolabile da parte dei pirati del web, altrimenti il “passaggio” al virtuale sarà monco.

Come fare breccia tra i risparmiatori tradizionali e tradizionalisti? Quelli, per intenderci, che un po’ per pigrizia e un po’ per diffidenza si rifiutano di utilizzare la carta di credito od il bancomat, preferendogli i contanti perché “Si vedono, e so quanti ne spendo e sono sicuro che non me li fregano” ? Certe idee sono dure a morire, non è il caso di impegnarcisi troppo lanciando magari promozioni a zero costi o concorsi a premi legati all’utilizzo. Molto meglio partire dalla parte più ricettiva della popolazione: i giovani!

E’ proprio sui giovani che si sono concentrati gli sforzi delle banche. Non ultima Banca di Credito Cooperativo, che ha pensato a Tasca, una Carta di Credito prepagata e ricaricabile sostitutiva del denaro contante, “ideale per gestire un tetto di spesa prefissato”, Quindi ideale per caricarvici la “paghetta” ed affidarla al figlio, che così non può eccedere nei consumi. Tasca può essere acquistata da un maggiorenne, ma affidata a ragazzi fino ad un minimo di 14 anni, e venire utilizzata per acquisti convenzionali, oppure su internet e durante i viaggi in giro per il mondo, specie in ATM e POS convenzionati con il circuito VISA Electron. Non tutto il virtuale verrà per nuocere…

Commenti (1)

I commenti sono disabilitati.