Niente soldi per detassare le tredicesime

di Roberto 1

Oramai non ci sperava più (quasi) nessuno, tanto che sui giornali raramente se n’è accennato con vivacità positiva nelle ultime ore. Ma a fornire ufficialmente la doccia fredda sulla schiene dei dipendenti italiani ci ha pensato il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, che ha dichiarato come la detassazione delle tredicesime sia attualmente un’operazione “difficile”, causa impatto della presunta manovra sui bilanci statali.
La notizia non ha ovviamente accontentato le attese di milioni di lavoratori, che vedevano nella detassazione delle tredicesima una boccata di ossigeno nel bel mezzo di un mare di criticità.
Intervistato a tal proposito, il segretario della Cisl, Raffaele Bonanni, ha già preannunciato proteste qualora – come sostenuto dal Premier – la detassazione delle tredicesime non sarà introdotta tra le prossime manovre del governo.

Commenti (1)

I commenti sono disabilitati.