UniCredit Leasing: credito per barche

di Laura 1

Con il contratto di leasing, detto anche leasing finanziario o leasing operativo, un soggetto (locatore o concedente) concede ad un altro soggetto (dettoutilizzatore) il diritto di utilizzare un oggetto, un bene, dietro pagamento di un canone a scadenza periodica. Alla fine del contratto è prevista per l’utilizzatore la possibilità di acquistare il bene stesso, si tratta quindi di una facoltà, non obbligatoria. Potrà acquistare il bene grazie all’opzione di riscatto. UniCredit Leasing offre una soluzione finanziaria per imprese e privati che desiderano disporre di imbarcazioni da diporto nuove, usate o ancora da costruire. L’offerta dell’istituto comprende la stipula di una polizza (che permette di frazionare il premio assicurativo nei canoni di leasing), servizi accessori di immatricolazione, assistenza doganale e perizie.

In questo modo le aziende possono acquistare unità nuove usufruendo dei tradizionali vantaggi del Leasing Finanziario e disponendo immediatamente del bene senza spendere l’intera somma relativa al prezzo. I privati che desiderano una barca per le vacanze o il tempo libero, l’offerta di UniCredit Leasing garantisce un notevole risparmio rispetto all’acquisto diretto, grazie all’applicazione dell’agevolazione IVA sui canoni di locazione prevista dalla circolare 49E dell’Agenzia delle Entrate (la quale ha sancito la definitiva conclusione della vicenda relativa all’introduzione, nel nostro ordinamento, del c.d. «leasing italiano» per imbarcazioni da diporto).

L’utilizzatore sceglie il cantiere, l’imbarcazione, l’allestimento, gli accessori; l’istituto formalizza l’ordine di acquisto con il cantiere e, se richiesto, provvede al pagamento dell’anticipo e delle eventuali tranches legate allo stato di avanzamento dei lavori (il finanziamento in cantiere consente di finanziare le imbarcazioni in costruzione anticipando le somme richieste dal cantiere nautico a ogni stato avanzamento lavori), l’utilizzatore entra in possesso dell’imbarcazione, pagherà il canone iniziale, delle eventuali spese accessorie e dei successivi canoni periodici. Alla scadenza del contratto di leasing l’utilizzatore, esercitando la facoltà di riscatto, potrà acquisire la proprietà della barca.

Commenti (1)

I commenti sono disabilitati.