Trasferire il mutuo: come fare?

di Moreno Commenta

mutuo-casaUna possibile soluzione per modificare le condizioni contrattuali di un mutuo è il trasferimento del mutuo da una banca ad un’altra tramite la cosiddetta “operazione di portabilità”. La portabilità consiste nella stipula di un nuovo mutuo di importo pari a quello del debito residuo in essere, ma alle condizioni concordate tra il cliente e la nuova banca consentendo a quest’ultima di subentrare nella garanzia ipotecaria rilasciata per il mutuo stipulato con la banca precedente. Questo avviene senza la richiesta di consenso delle banca di provenienza e con il mantenimento dell’ipoteca iscritta a garanzia del mutuo originario. La portabilità, poi, non comporta il venir meno dei benefici fiscali acquisiti in precedenza, come quelli relativi a acquisto, costruzione e ristrutturazione dell’abitazione principale.

Per la portabilità è necessaria l’annotazione della surroga (ossia, per parlare un po’ più semplice, l’annotazione della sostituzione) del nuovo creditore al precedente a margine dell’ipoteca iscritta a suo tempo. Per favorire al massimo la portabilità, il relativo processo è stato reso completamente gratuito. Sono quindi a costo zero la chiusura del vecchio contratto di mutuo, comprese le penali di estinzione anticipata, e l’annotazione della surroga e la concessione del nuovo mutuo, inclusi istruttoria accertamenti catastali e eventuali costi notarili.

Passiamo ora alla parte più propriamente operativa: dopo aver verificato sul mercato le migliori condizioni offerte, e individuato quindi la banca con cui effettuare l’operazione, il cliente può richiedere direttamente alla nuova banca di effettuare la portabilità. Questo è possibile anche grazie ad una procedura di colloquio elettronico, il “cambiomutuo”, che consente in maniera rapida ed efficiente lo scambio di informazioni tra la banca originaria e la nuova banca sull’importo del debito residuo del mutuo in essere e sulla sata di possibile formalizzazione dell’operazione. Entro 10 giorni lavorativi, anche il cliente tornerà in possesso della sua completa documentazione e fissare la data per il trasloco del mutuo. L’operazione è finalizzata ad offrire alla clientela servizi più economici ed efficienti, nell’ottica di favorire la concorrenza sul mercato e abbassare i prezzi al consumo.