TASI: arriva il pagamento

di Daniele Pace Commenta

Il 16 giugno è il giorno in cui si dovranno pagare alcune tasse, e oltre all'Imu, c'è anche l'acconto per la Tasi, un'altra tassa sugli immobili.

tasiIl 16 giugno è il giorno in cui si dovranno pagare alcune tasse, e oltre all’Imu, c’è anche l’acconto per la Tasi, un’altra tassa sugli immobili. Naturalmente, come per le altre tasse sugli immobili, il pagamento non deve essere corrisposto per le prime case, o per meglio specificare, la casa dove si abita e si risiede di norma. Si tratta di quegli immobili che sono accatastati sotto la categoria C/2, C/6 e C/7. Da questa esenzione non sono incluse le case di lusso, che dovranno pagare regolarmente l’acconto. In questo caso, la sigla per le categorie interessate al pagamento degli immobili di lusso, sono A/1, A/8 e A/9, insieme a tutte le seconde e terze case d’Italia. Pagano inoltre le aziende, per uffici e capannoni, i negozi e altri immobili per usi commerciali. L’aliquota della Tasi deve essere calcolata insieme a quella dell’Imu per il calcolo del pagamento, e non deve superare l’aliquota del 1,06%, che rappresenta il tetto imponibile dallo stato. Questo tetto è incrementabile dai sindaci in caso di bisogno, fino a raggiungere la soglia del 1,14%. Calcolate anche le eventuali detrazioni, prima di presentare il modello F24 in banca, per il relativo pagamento, o il bollettino postale.