Stranieri, come ottenere un prestito in Italia

di Sofia Martini Commenta

Esattamente come succede per i cittadini italiani, anche per gli stranieri l'elemento chiave per ottenere un finanziamento è dimostrare di lavorare con continuità: i lavoratori di altri Paesi che hanno un lavoro in regola e stabile, non avranno alcun tipo di problema a usufruire di forme di prestito che per la restituzione si basano principalmente su tipologie quali la cessione del quinto, il prestito delega e i prestiti personali.

Secondo i dati più recenti i prestiti per stranieri in Italia occupano una posizione importante nell’economia del comparto con circa l’11% delle richieste. Si tratta peraltro di una percentuale in costante ascesa dal momento che viaggia parallelamente alla crescita dei residenti stranieri regolari nel nostro Paese, il cui numero secondo le ultime rilevazioni ISTAT ha ormai superato i 5 milioni, più del doppio rispetto a soli dieci anni fa.

Per i cittadini stranieri (ovviamente parliamo sempre di cittadini regolari) i requisiti al fine di accedere a prestiti e finanziamenti non sono particolarmente dissimili da quelli richiesti a un cittadino italiano: innanzitutto, nel caso di lavoratori stranieri sia comunitari che extracomunitari, è importante che abbiano la residenza in Italia e, nel caso in cui provengano da un Paese extracomunitario, che possiedano anche un regolare permesso di soggiorno.

Esattamente come succede per i cittadini italiani, anche per gli stranieri l’elemento chiave per ottenere un finanziamento è dimostrare di lavorare con continuità: i lavoratori di altri Paesi che hanno un lavoro in regola e stabile, non avranno alcun tipo di problema a usufruire di forme di prestito che per la restituzione si basano principalmente su tipologie quali la cessione del quinto, il prestito delega e i prestiti personali. L’unica norma leggermente più restrittiva potrebbe concernere la richiesta, da parte di alcuni istituti di credito, di un contratto a tempo indeterminato da almeno sei mesi per i soli cittadini extracomunitari.

Esistono attualmente numerose soluzioni di finanziamento ad hoc per cittadini immigrati, nonché per lavoratori con contratto a termine. Di solito si tratta di prestiti che vengono erogati con rapidità, dopo le canoniche verifiche di rito, soprattutto in caso di cifre contenute. Ovviamente anche fra tali offerte è necessario scegliere con la necessaria cautela, dopo aver confrontato tutte le proposte ed effettuato il calcolo della rata prestito. Ricordiamo infine che i residenti in Italia di nazionalità straniera, iscritti a un istituto universitario e post universitario, possono accedere a fondi ministeriali che erogano prestiti agevolati per studenti stranieri meritevoli ma con scarsi mezzi economici.