Soglie antiusura quarto trimestre 2014

di Sofia Martini Commenta

Erogati i tassi di interesse effettivi globali medi, i quali saranno valevoli fino al 31 dicembre.

Anche per ques’ultimo trimestre dell’anno sono stati erogati i tassi di interesse effettivi globali medi, i quali hanno validità dallo scorso uno ottobre sino al 31 dicembre 2014.Queste le principali cifre e misure da tenere in considerazione, dunque, da qui fino a fine anno. Per quanto concerne i tassi d’interesse effettivi globali che sono valevoli come soglie antiusura per le principali operazioni di credito e finanziamento (dunque per mutuo, prestito, leasing, conto corrente, etc…) il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha deciso di operare alcune modifiche in confronto al trimestre precedente.

Per quanto concerne i mutui, il tasso soglia avente garanzia ipotecaria a tasso variabile è stato ridotto da 8,77% a 8,57%. Da 10,38% cala invece a 10,06% il tasso soglia per i mutui a tasso fisso.

Sono variati anche i tassi soglia dei prestiti finalizzati: la Banca d’Italia ha elevato il tasso dei finanziamenti con importi che arrivano anche a 5.000 euro da 19,31% a 19,44%, mentre ha ridotto il tasso dei prestiti aventi un importo che supera i 5.000 euro. Questo tasso è stato portato da 16,43% a 16,10%.

Nel quarto trimestre del 2014 è possibile registrare una variazione al ribasso anche per ciò che riguarda i tassi soglia inerenti alla cessione del quinto: sugli importi fino a 5.000 euro il tasso soglia aumenta da 19,23% a 19,21%, mentre per gli importi superiori il valore passa da 18,61% a 18,30%. Scende da 19,26% a 19,15% il tasso contemplato per il credito personale.

Sulle soglie dei conti correnti si assiste ad un rialzo per quanto concerne il tasso relativo all’apertura di un conto per importi fino a 5.000 euro (da 18,51% a 18,52%), mentre per gli importi superiori a 5.000 euro il tasso è sceso da 16,75% a 16,60%.