Seconda casa, gli italiani la comprano in Grecia

di Sofia Martini Commenta

Seconda casa, gli italiani la comprano in Grecia dove le case costano di meno ed è già caccia all'investimento più proficuo.

Un paese in crisi che sta tentando di uscire dalla crisi e che sta provando a restare in Europa. La Grecia. È lì che si stanno concentrando gli investimenti immobiliari degli italiani. Ad Atene ma anche in numerose isole, è già caccia all’occasione. 

Il Sole 24 Ore, forte del report stilato da Scenari Immobiliari, spiega quello che sta succedendo al settore immobiliare greco dove si assiste ad un aumento del 9,5% delle compravendite all’estero da parte degli italiani. Si è arrivati così a 24 mila case comprate in Grecia che diventeranno circa 50300 unità entro la fine dell’anno. Il ruolo della Grecia è cambiato esattamente come l’identikit degli investitori.

Il mercato immobiliare italiano è in ripresa nel 2015

Bisogna ricordare però che si tratta sempre di un investimento ad alto rischio. E se si vuole comprare sulle isole – Atene ha ben poco appeal – bisogna anche andare a cercare le occasioni e sapere che gli oggetti migliori, come le ville panoramiche a Mykonos e Santorini, non hanno certo perso valore.

Sempre secondo Scenari Immobiliari se ad Atene si compra con un minimo di mille euro al metro quadrato, ma si trovano anche case da 100 mq sotto 30mila euro, nelle isole più rinomate come le due citate prima si superano, come valori massimi, i 3mila euro al metro. Più economiche Rodi e Corfù dove si parte da 700-1.000 euro al mq per arrivare a 2.600 euro.

Per quanto riguarda gli investitori:

Si tratta per la maggior parte di famiglie con un budget limitato, alla ricerca di offerte a prezzi di sconto nei mercati caratterizzati da un ambiente paesaggistico gradevole e collegamenti low-cost con le principali città italiane.