Scompare anche l’attestato di rischio delle assicurazioni

di Sofia Martini Commenta

Scompare anche l'attestato di rischio delle assicurazioni: da giugno sarà disponibile in formato elettronico.

Il processo di dematerializzazione delle assicurazioni sta andando avanti molto in fretta e già da luglio non sarà più necessario che la compagnia assicurativa spedisca a casa dei clienti l’attestato di rischio elettronico. Ecco quali novità sono in vista. 

Dal primo luglio 2015 tutti i nuovi contratti assicurativi dovranno essere accompagnati dall’attestato di rischio elettronico. Il regolamento prevede però che ci sia sempre un documento da consegnare agli assicurati un mese prima della scadenza. Il che vuol dire che già dal primo giugno sarà eliminata la copia cartacea dell’attestato di rischio.

Le compagnie assicurative potranno avere l’accesso diretto a tute le informazioni contenute nel nuovo attestato di rischio elettronico. Questo documento infatti è depositato in una banca dati condivisa, controllata dall’IVASS. Nella pratica cosa cambia?

> Che vantaggi ci sono con le assicurazioni online

Gli assicurati potranno ottenere una nuova assicurazione anche con una compagnia diversa, in pochissimo tempo e la procedura sarà notevolmente snellita perché non dovranno più fornire l’attestato di rischio per il calcolo del nuovo premio ma sarà la nuova compagnia assicurativa a controllare online i dati dell’assicurazione.

Gli assicurati potranno consultare l’attestato di rischio elettronico direttamente sul sito della compagnia e scaricare da lì anche le informazioni relative alla propria posizione assicurativa. Potranno in alternativa chiedere ulteriori modalità di consegna, per esempio tramite applicazione per smartphone o tablet, oppure tramite posta elettronica.

Gli italiani che in genere sono affezionati al “pezzo di carta” potranno comunque sempre chiedere o fare una stampa dell’attestato di rischio che però non avrà valore “legale” ma sarà esclusivamente utilizzabile come promemoria delle informazioni in esso contenute.