Risparmiare sul treno

di Daniele Pace Commenta

stazione-trenoCon la concorrenza tra aziende, oggi è possibile risparmiare sul biglietto del treno, grazie ai sistemi automatici che le varie compagnie di trasporto mettono in campo, per attrarre i clienti. Si lavora sulla legge dell’offerta e della domanda, e quindi si possono risparmiare molti soldi, soprattutto sulle mete meno ambite, che possono essere raggiunte per semplici motivi turistici, scoprendo così nuovi luoghi incantevoli della nostra bella Italia. Grazie all’ingresso sul mercato, nel 2012, di Nuovo Trasporto Viaggiatori (NTV), oggi i concorrenti sono tre, e le statistiche dicono che mediamente i prezzi dei biglietti sono scesi di più del 40%, mentre il numero di biglietti emesso è aumentato del 78%. Maggiore scelta e prezzi più bassi, specie sulle tratte a pochi chilometri. Così oggi un Milano-Roma può arrivare anche a 34,90€ con NTV e 43,50 euro per un Torino-Firenze. Poi ci sono i bus, organizzati dalle stesse aziende di trasporto, con un collegamento misto treno-bus che per il Napoli-Matera può costare anche 31,90 euro. Poi ci sono le grandi offerte per determinate giornate, di cui la prossima sarà Halloween, con Ntv che offre, per alcune tratte anche lo sconto del 60% per tutta la settimana della famosa festa anglosassone. Poi ci sono le carte sconto, come la Cartafreccia senior e Young, PassxTe weekend, e le Carta regalo.