RC per la professione da ingegneri

di Daniele Pace Commenta

RC ingegneriGrazie alla polizza professionale ingegneri, oggi l’assicurato sarà tutelato in caso di eventuale errore o negligenza commessa durante lo svolgimento della sua professione lavorativa. Esso verrà infatti rimborsato in caso di perdite determinate da richieste di risarcimento avanzate da terze persone comprese inoltre le spese legali eventualmente sostenute.

Gli errori che vengono commessi con maggiore frequenza dagli ingegneri sul lavoro sono:

1. Errato calcolo dell’altezza dei pilastri durante la costruzione di un edificio industriale

2. Mancanze ascrivibili presunte durante l’attività di direzione dei lavori

3. Responsabilità in merito all’osservanza delle disposizioni sulla sicurezza del luogo di lavoro

Con tale polizza è possibile assicurare tutte le richieste di risarcimento che vengono avanzate per la prima volta contro il proprietario della polizza durante il periodo di validità della stessa, a condizione che tali richieste siano la conseguenza di atti illeciti commessi durante il periodo di retroattività indicate nel contratto e non siano note all’assicurato. In altre parole ciò significa che la polizza non copre le richieste di risarcimento che verranno avanzate una volta terminato il periodo in cui la polizza era attiva, anche se causati da atti illeciti da parte dell’assicurato durante il periodo di validità.