Rateizzazione dell’assicurazione: quali sono i fattori di costo

di Daniele Pace Commenta

assicurazione bambiniL’assicurazione spesso può essere un problema, specialmente per le famiglie numerose che hanno tante spese. Si può spesso rateizzare un’assicurazione, affrontando costi maggiori ma dilatati nel tempo. In genere tutte le assicurazioni offrono la rateizzazione, ma bisognerà prestare attenzione alla spesa finale per valutare con calma la convenienza. Ad esempio, le assicurazioni Rc per i veicolo di trasporto, sia auto che moto, vengono finanziate dagli istituti, e quindi presentano degli interessi da pagare. Quindi in realtà la rata va pagata ad una società finanziaria e non all’assicurazione, che ha già incassato la sua polizza. In pratica avrete chiesto un prestito. Ricordatevi dunque che sarete soggetti a tutti i pro e i contro che si riscontrano nel caso dei finanziamenti. Nel caso non pagaste allora, potrete essere segnalati alla centrale rischi come cattivo pagatore.

Dovrete quindi pagare una rata fissa costituita da quota capitale e quota interessi, a cui spesso si aggiungono i costi di accensione pratica, di cui dovrete essere sempre informati. Certamente la rateizzazione è perfetta per i lavoratori dipendenti con un posto di lavoro sicuro, che sanno benissimo quali sono le entrate mensili e possono così gestire la rata con la massima certezza. I lavoratori autonomi invece, dovranno fare i conti con le incertezze del loro lavoro.