Quinto BancoPosta, vantaggi da primo della classe

di Moreno Commenta

atleticaL’ambizione muove il mondo, ma quando è sfrenata può diventare pericolosa: è del genere umano aspirare ad arrivare primo, o ad essere unico, e non c’è dubbio che questo sprone abbia favorito un percorso evolutivo capace di portarci dal nostro stadio primordiale fino ad essere uomini moderni, che guidano automobili e progettano architetture straordinarie. Quando però l’ambizione è enorme, rischia di schiacciarci sotto il suo stesso peso, perciò vorremmo regalarvi un consiglio: essere il primo è un obiettivo legittimo, ma a volte ci si può accontentare anche di un buon quinto. Già, quinto, perché oggi parliamo di Quinto BancoPosta, la cessione del quinto dello stipendio pensata per i correntisti dei “postini”.

Il concetto è lo stesso sotteso a tutte le altre cessioni del quinto sul mercato: il vantaggio di una trattenuta diretta dalla busta paga (ma anche dalla pensione, se necessario), così che si sappia fin da principio quale sia il budget disponibile per quel mese, e si eviti di sforare pur ben consapevoli che quanto stornato da Poste Italiane vi è servito, o vi servirà, per sostenere un investimento importante. Benissimo, ma allora cosa c’è di più tale per cui se ne debba parlare? Cominciamo, ad esempio, dal limite massimo finanziabile: nessuno, per i pensionati (ma, come dice la brochure informativa, “entro quota cedibile rilasciata dall’ente previdenziale”).

Continuiamo poi con la possibilità di scegliere la durata del legame di compartecipazione economica, da un minimo di tre anni fino ad un massimo di 120 mensilità. Oppure perché non proseguire con l’inserimento, saggio, nel pacchetto dell’assicurazione, che è obbligatoria per legge, sul rischio vita a carico dei contraenti di una cessione del quinto? Per giunta, Quinto BancoPosta non prevede commissioni per estinzione anticipata, è erogabile anche se si hanno altri finanziamenti in corso, si può richiedere anche in mancanza di un conto corrente postale, o bancario più in generale.