Quali sono i rischi a cui è soggetto un conto deposito?

di Sofia Martini Commenta

mutuo tassoAnche i conti deposito, come tutti i prodotti finanziari, sono soggetti ad una piccola percentuale di rischio. I conti deposito, cioè, sono degli strumenti in genere abbastanza sicuri, ma è sempre meglio per coloro che li sottoscrivono essere coscienti degli eventuali rischi a cui queste forme di deposito remunerato possono andare incontro. 

> Come evitare l’aumento dell’imposta di bollo sui prodotti finanziari

In questo post vedremo quindi quali sono i maggiori rischi che in genere incombono su un conto deposito.

> Come interrompere lo stato di dormienza di un conto deposito

Quali sono i rischi a cui è soggetto un conto deposito?

Il più grande rischio finanziario che può incombere su un conto deposito, come sulla maggior parte dei prodotti finanziari a disposizione, è quello, sempre possibile almeno per via teorica, del fallimento dell’istituto di credito che l’ha proposto, che comporta per il titolare l’impossibilità di riappropriarsi delle somme investite.

E’ inoltre importante sapere, prima della sottoscrizione, che esiste un Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi pronto ad intervenire in caso di necessità per qualsiasi banca e per qualsiasi conto, ma che le somme investite sono garantite fino ad un massimo di 103.291,38 euro.

Il consiglio di massima è dunque quello di non investire mai cifre superiori al livello di garanzia.

Una serie di rischi a cui sono di norma soggetti i conti deposito possono poi derivare dai sistemi di home banking, soprattutto quando si tratta di strumenti che prevedono una operatività online.

Anche nel caso dei conti deposito con funzionalità web, quindi, username e password per l’accesso al conto tramite internet devono essere custodite con estrema cura, per evitare intromissioni nel proprio profilo e spostamenti di denaro verso altri conti.