Provincia di Rimini: prestito d’onore per chi è in difficoltà

di Fil Commenta

prestito_onoreAl fine di venire incontro ai bisogni ed alle difficoltà di lavoratori, famiglie ed imprese della Provincia di Rimini, le parti sociali, unitamente alla Provincia, ai Comuni e Eticredito – Banca Etica Adriatica, hanno messo a punto un Bando per l’accesso ad un prestito d’onore che potrà essere restituito nell’arco di un paio d’anni senza alcun aggravio di interessi. Nel dettaglio, il prestito d’onore, che rientra nell’ambito del “Fondo Antirecessione Provinciale FAP”, con una dotazione iniziale pari a ben 400 mila euro, potrà essere richiesto entro il corrente mese di aprile per un ammontare massimo di 5.000 euro per ogni singola richiesta.

Viste le difficoltà economiche che hanno colpito molte famiglie che fino a pochi mesi fa vivevano dignitosamente, la Provincia di Rimini intende provvedere, attraverso Eticredito – Banca Etica Adriatica, che gestisce il “FAP”, ad erogare i finanziamenti già dal mese di maggio del 2009.

In base alle stime, si prevede che saranno ben 500 le famiglie che rispetteranno i requisiti di accesso e che quindi potranno richiedere il prestito d’onore. La dotazione iniziale del Fondo di 400 mila euro potrà crescere in base alle risorse che saranno via via messe a disposizione dei Comuni della Provincia di Rimini.

Il prestito d’onore, per massimi 5.000 euro, viene erogato alle famiglie in un’unica soluzione con la possibilità di poterlo estinguere, a scelta, nell’arco di 18 oppure 24 mesi, fermo restando che la prima rata da pagare scatta solamente dopo il sesto mese dalla data di erogazione del prestito. I termini di presentazione della domanda scadono alle ore 12 del 30 aprile 2009.