Progetto Casa Torino: parte il Prestito d’Onore

di Daniele Pace Commenta

mutuo-casaParte a Torino il Progetto Casa finanziato con il Prestito d’Onore, che cerca di aiutare i giovani a lasciare la famiglia per conquistare finalmente l’indipendenza. Si tratta di un progetto che prevede condizioni favorevoli nei prestiti per la ricerca di immobili agli under 30. Per richiedere il prestito bisogna avere la residenza nel capoluogo piemontese da almeno un anno, e avere almeno 20 anni, senza superare i 30. Bisogna inoltre essere cittadini comunitari, mentre per gli extracomunitari serve un permesso di soggiorno valido. Poi serve un contratto di affitto nella casa che si vuole comprare, naturalmente in regola e registrato, oppure una prova dell’avviamento delle trattative per l’acquisto. I moduli da presentare vanno richiesti al comune di Torino, anche per dimostrare le trattative. Un modulo è fornito anche per chi sta ancora cercando la casa giusta. Si tratta però di piccoli prestiti, con cui si possono pagare alcune spese, da restituire in tre anni. Il prestito infatti arriverebbe al massimo a 3500 euro, e serve più che altro alle spese di ricerca. Si dovrà poi cercare un mutuo con la banca, per acquistare casa. Una piccola somma aggiuntiva, insomma, niente di più, per arrivare al sogno di ogni cittadino, quello di avere una propria abitazione.