I prezzi degli immobili ancora giù

di Daniele Pace Commenta

Per chi vuole comprare casa, questo sembra essere il momento più favorevole, grazie ai bassi tassi e i prezzi degli immobili ancora in discesa.

Per chi vuole comprare casa, questo sembra essere il momento più favorevole, grazie ai bassi tassi sui mutui, e ad un mercato che vede i prezzi degli immobili scendere ancora. Certo, la discesa dei prezzi è lieve, ma costante, e soprattutto in controtendenza con quanto accaduto fino al 2013, quando il mercato immobiliare sembrava non conoscere soste, e comprare una casa, specialmente nelle grandi città, stava diventando insostenibile. Chiaramente la lettura non è proprio così semplicistica, ma fornisce un piccolo indirizzo a chi ha intenzione di acquistare ora. Non a caso, la domanda di case in vendita è in aumento, mentre si riduce la forbice tra prezzo di vendita e prezzo di acquisto, ovvero, le offerte da parte degli acquirenti, di solito sempre più basse di quelle di vendita, vengono sempre più accontentate. Addirittura, secondo l’Agenzia delle Entrate, il terzo trimestre del 2016 ha segnato un +17,4% nelle compravendite, con gli acquirenti che per l’80% dei casi utilizzano il mutuo per sostenere le spese di acquisto. Certamente, la riduzione del costo degli immobili è molto meno accentuata nelle grandi città, dove la “fame” di appartamento è più alta, così come i prezzi. Differenze anche tra il nord e il sud, con lo sconto medio sul prezzo che si è attestato attorno al 11,6%.