Prestito vitalizio ipotecario

di Daniele Pace Commenta

Il Prestito Vitalizio Ipotecario, è una modalità di finanziamento riservata esclusivamente ai proprietari immobiliari che hanno già compiuto i 65 anni di età.

Il Prestito Vitalizio Ipotecario, è una modalità di finanziamento riservata esclusivamente ai proprietari immobiliari che hanno già compiuto i 65 anni di età. Mediante tale strumento, il richiedente può ottenere una somma che può raggiungere anche i 350.000 euro, per la quale non dovrà pagare ne interessi ne rate, per il resto della sua vita.

La somma che gli è stata concessa, è garantita da una ipoteca sull’immobile o sulla casa di proprietà che non è stata ipotecata precedentemente. In base al valore dell’immobile, varia la somma che il cliente può chiedere, e la valutazione viene effettuata da un perito esperto, ma non solo, può variare anche in base all’età del soggetto, perché più l’età è alta, maggiore sarà la percentuale che verrà poi accordata.

Una persona anziana, può richiedere alla banca anche il 50% del valore dell’immobile, basta che questi abbia i seguenti requisiti:

1. 60 anni di età
2. Proprietario di un immobile residenziale
3. L’immobile o la casa non deve essere già ipotecato

Tale prestito non è finalizzato, ovvero il ricevente, una volta ottenuta la somma stabilita, può disporre del denaro come meglio vuole o crede. Le spesse connesse al prestito con gli interesse sul debito, vengono capitalizzati, ovvero devono essere rimborsati solo a seguito della morte del richiedente, salvo in casi tali cifra non sia stata rimborsata volontariamente.