Prestito d’onore per i bambini del Comune di Bergamo

di Fil 1

prestito-bambiniDal 6 aprile scorso, e fino al 3 luglio 2009, torna per il quarto anno nel Comune di Bergamo il Bando di partecipazione al prestito d’onore per le famiglie al fine di dare sostegno alla crescita dei bambini. L’iniziativa, nello specifico, nasce da un accordo tra il Credito Bergamasco, che eroga i finanziamenti, ed il Comune di Bergamo, ed in particolare dell’assessorato alle Politiche sociali, che si fa carico del pagamento degli interessi. Le famiglie del Comune di Bergamo con bambini possono così accedere ad un prestito fino a 5.000 euro restituibile senza interessi in un massimo di 36 mesi, a patto che l’indice della situazione economica equivalente (ISEE) sia non inferiore a 8 mila euro e non superiore ai 16 mila euro. Il prestito d’onore, oltre alle famiglie con bambini, può essere concesso anche a quei nuclei familiari che, rispettando i requisiti ISEE, hanno a carico persone non autosufficienti. Nel caso in cui la famiglia che ha richiesto il prestito non provveda al pagamento di una o più rate, il Credito Bergamasco provvederà ad avvisare il Comune di Bergamo che, dopo opportune verifiche, procederà eventualmente ad attivare la procedura di rivalsa oppure a mettere a punto altre tipologie di intervento.

Inoltre, nel caso in cui le richieste di prestito per le famiglie rispettanti i requisiti di accesso superino il budget annuale destinato a tale iniziativa, il Comune di Bergamo provvederà a stilare una graduatoria sulla base di alcune priorità stabilite dal regolamento associato alle richieste di prestito d’onore.

Nel dettaglio, il Comune per la graduatoria considererà come prioritari, nell’ordine, i redditi delle famiglie più bassi, i nuclei familiari composti da un solo genitore, quelli con presenza di persone diversamente abili o persone anziane non autosufficienti, famiglie numerose con più di due figli minori a carico e nuclei familiari con gestanti in difficoltà. La domanda di accesso al prestito deve essere presentata presso lo Sportello Contributi – Direzione Servizi Sociali ed Educativi del Comune di Bergamo.

Commenti (1)

I commenti sono disabilitati.