Prestito ai pensionati e Prestito ai protestati

di Moreno 1

Il Prestito ai Pensionati si rivolge naturalmente ai quei soggetti che ricevano una pensione, sia che abbiano lavorato nei settori, pubblico, statale o privato. Numerose sono sul mercato finanziario le offerte di prestiti e finanziamenti destinati ai pensionati, in particolar modo per quei soggetti che siano iscritti ai principali enti che si occupano di previdenza, quali ad esempio l’Inpdap e l’Inps. Il Prestito ai Pensionati si presenta come una forma di finanziamento sicuramente molto vantaggiosa ed agevolata, con caratteristiche senza alcun dubbio molto positive, come ad esempio la possibilità di richiedere un prestito anche se si ha già in corso un altro finanziamento, oppure riuscire a godere di rate molto flessibili. Questa forma di prestito può presentarsi come un Prestito Personale o un Prestito con la Cessione del Quinto, naturalmente, come per tutti i finanziamenti sono però previsti limiti oltre i quali non potrà essere elargita la cifra richiesta, sia per motivi di età, quando questa superi la soglia consentita, sia per la pensione percepita che deve raggiungere un determinato livello, sia per quanto riguarda la forma di pensione che viene percepita dal richiedente, solitamente infatti vengono finanziati quei soggetti che beneficino di una pensione di reversibilità o di anzianità.

I Prestiti ai Protestati sono particolari forme di finanziamento che possono essere concesse, con determinate garanzie e condizioni a soggetti che in passato siano stati protestati o individuati dall’istituto di credito come “cattivo pagatore”, per chi infatti è stato protestato o sia un cattivo pagatore è infatti particolarmente difficoltoso riuscire ad ottenere un ulteriore prestito, in aggiunta inoltre, non solo il singolo soggetto protestato avrà difficoltà ad ottenere un mutuo, ma anche gli stessi componenti della sua famiglia, che vengono considerati anch’essi come protestati. Negli ultimi anni inoltre le banche e gli istituti di credito hanno reso le loro regole ancora più severe, e basta anche un semplice ritardo nei pagamenti per essere considerato un cattivo pagatore ed avere quindi difficoltà, in un futuro, ad ottenere prestiti e mutui. La forma migliore per ottenere un finanziamento da parte di un soggetto protestato è sicuramente quella della Cessione del Quinto, le società e gli istituti di credito che forniscono prestiti ai protestati trovano infatti una grande garanzia in questa forma di credito, tutelandosi da eventuali inadempienze e insolvenze da parte del soggetto richiedente. Questo tipo di prestito può infatti essere richiesto solo da un lavoratore dipendente a tempo indeterminato che riceva una busta paga fissa, in questo modo la banca è autorizzata a prelevare fino a un quinto dello stipendio del soggetto richiedente per il pagamento della rata, in questo modo il pagamento viene garantito dalla percezione mensile di uno stipendio.

Commenti (1)

  1. pensionata

I commenti sono disabilitati.