Prestito agevolato bonus bebè 2014

di robot_dika Commenta

A customer counts euro banknotes before purchasing an Apple's new iPhone 5 smartphone in an Apple store, on September 21, 2012 in Paris. The iPhone 5 goes on sale on September 21, 2012 in the United States, Canada, Britain, France, Germany, Australia, Hong Kong, Japan and Singapore. AFP PHOTO / MARTIN BUREAU        (Photo credit should read MARTIN BUREAU/AFP/GettyImages)Anche per il 2014 è stato rinnovato il cosiddetto bonus bebè, che consente di ottenere alcune agevolazioni economiche per l’iscrizione all’asilo nido o per il pagamento della baby sitter, nonché di ottenere un prestito agevolato fino a 5.000 euro.

Il prestito, da restituire in cinque anni e con tassi vantaggiosi che prevedono una Taeg inferiore almeno del 50% al TEGM, può essere richiesto non solo dalle famiglie con nuovi nati, ovvero da coloro che a seguito di un test di gravidanza positivo hanno avuto un figlio, ma anche da coloro che hanno deciso di adottare un bambino.

Per ottenere il prestito a condizioni agevolate è necessario provvedere a presentare apposita richiesta presso una delle banche aderenti, previa compilazione di un modulo ad hoc. La richiesta può essere avanzata entro il 30 giugno successivo alla nascita o all’adozione del bambino (per le adozioni internazionali si deve far riferimento alla sentenza di affidamento preadottivo o di adozione definitiva). In ogni caso, prima di concedere il finanziamento a tasso agevolato, è previsto che la banca aderente provveda ad effettuare i dovuti controlli al fine di verificare la sussistenza dei requisiti previsti.

L’elenco delle banche che aderiscono all’iniziativa e presso le quali è quindi possibile richiedere il prestito è consultabile sul sito www.fondonuovinati.it, dove si trovano anche tutte le istruzioni per la richiesta e altre informazioni utili.