Prestiti personali con ipoteca

di Daniele Pace Commenta

I prestiti personali con ipoteca, vengono erogati da istituti bancari oppure società finanziarie nel rispetto di determinate condizioni

I prestiti personali con ipoteca, vengono erogati da istituti bancari oppure società finanziarie nel rispetto di determinate condizioni, come ad esempio l’età del richiedente, oppure il fatto che sia un dipendente pubblico o privato, oppure un pensionato. Spesso, quando vine richiesto un importo molto elevato, la banca richiede delle garanzie, ovvero l’ipoteca di un immobile. Attraverso i prestiti ipotecari, è possibile usufruire di somme che normalmente un istituto bancario rifiuterebbe.

La garanzia appunto, è proprio l’ipoteca su un immobile, che vine pignorato da parte della banca stessa, in caso di mancato pagamento delle rate precedentemente accordate. Molto spesso inoltre, questi prestiti con ipoteca, sono concessi anche a coloro che sono stati segnalati come cattivi pagatori, proprio per la garanzia data dall’ipoteca stessa. Se sull’immobile ipotecato, è già presente un mutuo ipotecario, in questo caso si parlerà di ipoteca di secondo grado. In questo caso specifico, il prestito con ipoteca, non sarà accessibile a coloro ritenuti cattivi pagatori oppure che sono stati protestati, a meno che non venga fornita alla banca, una ulteriore garanzia. L’importo massimo che tendenzialmente vine richiesto con il prestito ipotecario, è superiore alle 50 mila euro, e la durata del rimborso è di 60 mesi.