Prestiti a fondo perduto Unione Europea

di Daniele Pace Commenta

Oggi è possibile grazie all’Unione Europea usufruire di un prestito a fondo perduto, che consiste in un finanziamento economico senza la restituzione della somma richiesta. Tali finanziamenti vengono erogati solitamente dalle start up verso l’imprenditoria femminile o giovanile, ed alcune volte anche verso aziende già avviate e consolidate, purché queste operino in settori strategici, oppure ad imprese localizzate in zone territoriali molto svantaggiate. Questa tipologia di prestito, come abbiamo anticipato, non richiede la restituzione del capitale e degli interessi maturati nel tempo, e vengono stanziati da diverse enti ed istituzioni. Quelli più conosciuto sono i prestiti stanziati dall’Unione Europea, anche se è importante citare anche quelli erogati dallo Stato e dalle Regioni. È importate sottolineare inoltre, che questa tipologia di prestito può essere cumulata con alte agevolazioni già esistenti. Per poter accedere al finanziamento, a differenza del prestito personale, è importante presentare insieme alla domanda, un business plan dettagliato della propria attività commerciale, in maniera tale da fornire tutti gli strumenti necessari che occorrono a valutare sia la qualità e la sostenibilità della propria idea imprenditoriale. Grazie a questi prestiti tutti hanno l’opportunità di far crescere la propria azienda, ed inoltre è possibile restare sempre aggiornati consultando i siti sia dell’Unione Europea che dello Stato e della Regione.