Prestiti agevolati per avvocati under 35

di Daniele Pace Commenta

Per tutti i neo avvocati che vorrebbero avviare la loro professione, la Cassa Forense apre il bando per i prestiti a condizioni agevolate.

Prestiti avvocatiPer tutti i neo avvocati che vorrebbero avviare la loro professione, la Cassa Forense apre il bando per i prestiti a condizioni agevolate, a cui potranno accedere tutti gli iscritti all’albo che non abbiano superato il 35mo anno di età. In questo modo i giovani avvocati possono dare vita a nuovi studi professionali, grazie al prestito che potrà facilitare i primi anni di vita dell’attività.

Il prestito erogabile infatti, può variare tra i 5000 e i 15000 euro, ed è rimborsabile in comode rate e in 5 anni.
Poi ci sono le agevolazioni fiscali, che consento di abbattere il 100% degli interessi passivi. Questi saranno versati dalla Cassa direttamente alla banca che supporta la convenzione. Il reddito dichiarato degli avvocati dovrà essere inferiore ai 40 mila euro, ed essere da almeno 2 anni, iscritti alla Cassa Forense. In questi due anni, potranno essere compresi anche il tirocinio.

Le rate sono mensile, ma soprattutto si può estinguere il mutuo anticipatamente senza pagare nessuna penale. Solo la spesa istruttoria va pagata, ma si tratta di una una tantum di 40 euro.
Per richiedere il mutuo, si deve accedere al sito internet della Cassa Forense, ma si ha tempo fino al 31 ottobre. I fondi stanziati, che andranno ad esaurimento, sono 10 milioni di euro.