Poste Italiane: disservizi, rimborsi per danni economici documentabili

di Fil Commenta

La prima decade del corrente mese di giugno 2011, per molti clienti di Poste Italiane, è stata da vero incubo. Tutto è iniziato mercoledì 1 giugno 2011, quando molti pensionati non hanno potuto incassare la prestazione dell’Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale (Inps) a causa del blocco ripetuto dei terminali della società postale. Come se non bastasse poi il 2 giugno 2011 era la Festa della Repubblica, ragion per cui i clienti di Poste Italiane per incassare la pensione hanno dovuto attendere alcuni giorni. I disservizi poi si sono ripetuti, al punto che tante Associazioni di Consumatori si sono mobilitate a difesa ed a tutela dei diritti dei cittadini. In tal senso l’incontro Poste-Associazioni sembra essere andato bene visto che Poste Italiane, con un comunicato ufficiale, ha reso noto di essere disponibile a riconoscere alla propria utenza i rimborsi a fronte di danni economici che siano documentabili.

Nell’incontro con le Associazioni dei Consumatori, tra l’altro, Poste Italiane ha fornito dei chiarimenti sull’origine del problema che ha causato il ripetuto blocco dei terminali che ha fatto rimanere in fila sia i pensionati per riscuotere la prestazione, sia gli altri utenti per versare denaro o, tra l’altro, pagare i bollettini postali. Poste Italiane nei giorni scorsi con un altro comunicato s’è inoltre scusata con l’utenza per i disagi assicurando il ripristino continuativo dei servizi nel più breve tempo possibile.

A questo punto Poste Italiane e le Associazioni dei Consumatori hanno convenuto di fissare un altro incontro al fine di mettere a punto sia le procedure per la conciliazione, sia le modalità con cui l’utenza, che ha subito danni economici documentabili, potrà chiedere l’indennizzo. In merito Poste Italiane assicura che darà massima diffusione di tutto ciò nei prossimi giorni attraverso i propri canali. In particolare, secondo quanto riporta il sito Internet dell’Adoc, il prossimo incontro Poste-Consumatori è fissato per le ore 10 di venerdì 17 giugno 2011.