Poste Italiane – Postapersona Sempre Presente

di Sofia Martini Commenta

Poste Italiane, nonostante i cambiamenti di questi anni, resta una realtà appetibile per i consumatori e in particolare per coloro che sono alla ricerca di una soluzione assicurativa a misura di contribuente.

Poste Italiane, nonostante i cambiamenti di questi anni, resta una realtà appetibile per i consumatori e in particolare per coloro che sono alla ricerca di una soluzione assicurativa a misura di contribuente. In questo speciale riportiamo caratteristiche e vantaggi di alcuni prodotti assicurativi postali. 

Qui parliamo di Postapersona Sempre Presente.

Poste Italiane – Posteprotezione Innova Infortuni

> Poste Italiane – Postapersona Affetti Protetti

> Poste Italiane – Posteprotezione Innova Salute – Soluzioni

Caratteristiche

Postapersona Sempre Presente offre un sostegno economico nei casi di perdita di autosufficienza (permanente e totale incapacità di svolgere almeno 3 dei 4 “atti elementari” della vita quotidiana: lavarsi, vestirsi, nutrirsi, spostarsi) che possono verificarsi a seguito di un grave infortunio, di un ictus, di un infarto, oppure di una malattia, anche mentale, come ad esempio l’Alzheimer o il morbo di Parkinson.

Postapersona Sempre Presente prevede per tutta la vita il pagamento di una rendita mensile di importo predeterminato, scelta dall’Assicurato alla sottoscrizione del contratto.

Vantaggi

Postapersona Sempre Presente gode di vantaggi fiscali.
Ogni anno, infatti, in base a quanto previsto dalla legislazione fiscale vigente, è possibile detrarre dalle tasse il premio versato nella misura del 19%, calcolabile fino ad un massimo di € 1.291,14 versati.

Garanzie

La sicurezza comincia subito e si costruisce nel tempo.
Al verificarsi della condizione di non autosufficienza*, Postapersona Sempre Presente garantisce una rendita vitalizia mensile d’importo prescelto, tra un minimo di 500,00 euro e un massimo di 2.500,00 euro. In più, riconosce (solo per il primo evento di non autosufficienza) subito una somma a forfait “una tantum” pari a 5 mensilità di rendita.

Esempio pratico.
Il premio mensile da versare rimane di importo fisso per tutta la vita. Più giovani si inizia, più basso è il premio. Per assicurarsi una rendita vitalizia mensile di 1.000,00 euro (più un importo “una tantum” di 5.000,00 euro) in caso di non autosufficienza, l’importo del premio mensile per un uomo di 36 anni è di 28,04 euro.