Poste italiane: assicurazione scippo gratuita

di Laura 1

pensionatiOltre 25.000 pensionati ritireranno in questi giorni il vitalizio presso i tanti uffici postali sparsi nel territorio italiano. Contro furti, scippi o truffe Poste Italiane ha messo a disposizione il servizio di accredito del vitalizio sul conto Bancoposta. Inoltre Poste Italiane offre un’assicurazione gratuita, nell’eventualità di furto del contante prelevato negli uffici postali o presso gli sportelli automatici. In pratica voi ritirate la pensione e per ben due ore, l’assicurazione vi protegge fino a 516,46 euro.

E per chi ha il denaro in banca, arriva agli sportelli delle banche italiane la guida dell’Abi, dedicata in particolare agli anziani che utilizzano i servizi bancari. Dieci raccomandazioni, messe a punto da OSSIF – il Centro di ricerca Abi in materia di sicurezza – in collaborazione con il Dipartimento di Pubblica Sicurezza del Ministero degli Interni, per essere più sicuri anche durante le vacanze.

L’Abi consiglia di usare le carte bancomat e portare con sè solo piccole somme di denaro. Le carte, in caso di smarrimento, possono essere bloccate con una semplice telefonata. Inoltre l’Abi consiglia di imparare ad usare l’internet banking, facendosi aiutare da un parente o un amico fidato, almeno le prime volte. E fatevi furbi: evitare di prelevare sempre alla stessa ora e se si devono prelevare somme ingenti farsi accompagnare da una persona fidata

Attenzione sempre, l’associazione invita a guardarsi intorno mentre si è in coda alo sportello, i truffatori operano soprattutto quando le vittime non usano precauzioni o sono distratte.

I borseggiatori cercano di distrarre le vittime con vari espedienti. Ad esempio possono chiedervi infoirmazioni riguardo una strada, tutto allo scopo di distrarvi. Quindi se dovete fare grossi versamenti é bene che scegliate quegli sportelli situati in zone chiuse e non direttamente visibili al pubblico. Ricordate infine, mentre digitate il Pin, di accertarvi che nessuno sia lì a pochi metri a guardarvi.

Commenti (1)

I commenti sono disabilitati.