Polizza Ecologica Reale da Reale Mutua Assicurazioni

di Roberto Commenta

prestito ecologicoLa polizza Ecologica Reale, di Reale Mutua Assicurazioni, è un contratto di natura assicurativa che si rivolge a quella clientela che ha scelto di investire in energie alternative (installando un impianto fotovoltaico, solare, solare termico) e desidera tutelare il proprio impiego eco-energetico offrendo garanzia per fronteggiare ogni eventualità che possa danneggiare il proprio impianto.

La polizza si rivolge a tutti coloro che hanno investito in impianti che sfruttano fonti pulite e rinnovabili, e si mostra come un prodotto estremamente verstaile, poichè può essere sottoscritto sia per impianti domestici, sia per impianti di imprese, agriturismi e simili (se invece state cercando un finanziamento ad hoc, guardate anche il prestito fotovoltaico di Banca Popolare di Milano).

La polizza, realizzata da Reale Mutua, va così a integrare l’intera offerta della compagnia assicurativa, che da molti anni si dichiara estremamente attenta alle problematiche ambientali e sostiene chi se ne occupa, come il FAI (Fondo per l’Ambiente Italiano) e il WWF.

Ma quali sono le sezioni nelle quali è suddivisa la polizza?

Il contratto, estremamente flessibile, si compone di tre principali sezioni:

  1. Sezione “all risks”: tutela in caso di danni all’impianto causati da eventi di qualsiasi natura, sia diretti (come per esempio la rottura dell’impianto), sia indiretti (per esempio la mancata erogazione di energia causata dalla rottura).
  2. Responsabilità civile verso terzi: garantisce il rimborso di eventuali danni cagionati a terzi o a cose dall’attività dell’impianto.
  3. Tutela legale: rimborsa le spese da sostenere in caso di controversie legali e procedimenti penali legati all’uso dell’impianto.

Per poter disporre di maggiori informazioni sul contratto, vi consigliamo di consultare i fogli informativi e le condizioni di assicurazione a disposizione in qualsiasi agenzia di Reale Mutua Assicurazioni o sul sito internet realemutua.it. Vi suggeriamo, in caso di dubbi, di domandare chiarimenti ai consulenti della compagnia: alcune garanzie prevedono infatti franchigie e scoperti in caso di sinistro, e limitazioni ed esclusioni della prestazione.