Piccoli e Buoni: il piano di risparmio di Poste Italiane

di Moreno Commenta

Tra i servizi innovativi di Poste Italiane, va segnalato Piccoli e Buoni, il piano di risparmio pensato esclusivamente per i minori con zero spese, capitale e interessi garantiti dallo Stato, sottoscrivibile da genitori, parenti e amici a partire da 50 euro.

Per accompagnare i bambini dalla nascita alla maggiore età, Banco Posta ha creato  Piccoli e Buoni: sottoscrivere il piano di risparmio è semplice e veloce, basta essere titolari di un libretto postale o di un conto Banco Posta e recarsi presso il proprio ufficio postale. Occorre portare con sè il numero del libretto speciale intestato al minore al quale si intende fare il dono per il suo futuro.

Scelto il percorso, in definitiva, è il cliente a decidere come proseguire. Piccoli e Buoni offre massima flessibilità di scelta, al momento della sottoscrizione sarà possibile decidere l’ammontare del primo addebito e delle rate periodiche (50 euro o multipli), il giorno di addebito ed emissione dei Buoni – il 5 o il 27 del mese -, la periodicità della rata – mensile, trimestrale, semestrale o annuale.

L’ultima rata sottoscrivibile sarà quella precedente il compimento dei 16 anni e mezzo del minore. Tanti i vantaggi: assenza di spese e commissioni; addebiti automatici a partire da 50 euro con possibilità di aggiungere delle rate extra; rendimenti competitivi; restituzione in qualsiasi momento del capitale versato e degli interessi maturati. In più, per coloro che scelgono il piano di risparmio Piccoli e Buoni con addebito sul Libretto Postale sarà più facile conseguire il Rendimento Oro: è necessaro, infatti, incrementare la giacenza media annua soltanto del 10% anzichè del 35%.

Il punto di arrivo è a 18 anni: l’importo dei buoni sottoscritti, maggiorati degli interessi, sarà automaticamente rimborsato il giorno del compimento del 18^ anno del ragazzo e le somme accreditate sul suo libretto.