Piccole e medie imprese: nuovi finanziamenti in Toscana

di Fil 1

Ammonta a complessivi 4 milioni di euro, nella Regione Toscana, l’ultimissima tranche di nuovi finanziamenti a sostegno delle piccole e medie imprese. A darne notizia è stata l’Amministrazione regionale nel sottolineare come, a seguito dell’emanazione di un Bando, saranno ben 140 le PMI toscane che potranno accedere ai contributi che serviranno per renderle più moderne ma anche più competitive. Trattasi, nello specifico, del Bando recante “aiuti alle pmi per l’acquisizione di servizi qualificati“, al quale hanno partecipato complessivamente ben 350 PMI a fronte di contributi da erogare per complessivi 9 milioni di euro. Di conseguenza, ci sono piccole e medie imprese che, pur essendo idonee ad ottenere il contributo, non lo potranno ricevere per esaurimento fondi.

Al riguardo Gianfranco Simoncini, Assessore alle Attività Produttive della Regione Toscana, ha fatto presente come le domanda finanziabili, ma rimaste fuori per esaurimento dei fondi saranno in automatico inserite nelle future graduatorie legate ai Bandi aventi come finalità quella del sostegno alla crescita del sistema imprenditoriale toscano.

Con i fondi stanziati l’Amministrazione regionale potrà finanziare interventi legati sia all’innovazione, sia al miglioramento dell’efficienza produttiva ed organizzativa dell‘impresa. Sono ammessi, infatti, come da Bando emanato, interventi in materia di sicurezza del lavoro, ma anche per potenziare o introdurre nell’impresa nuovi sistemi Ict. Ed ancora, in accordo con quanto dichiarato dall’Assessore Simoncini, anche investimenti per l’acquisizione di certificazioni e per la salvaguardia dell’ambiente. Inoltre, l’Amministrazione regionale, pur non potendo soddisfare subito tutte le richieste di contributo pervenute, rileva come sia positivo che il Bando abbia suscitato così tanto interesse e partecipazione a conferma di come le PMI toscane intendano crescere ed ammodernarsi per essere più competitive sui mercati di riferimento. Ed in materia di imprenditoria, in particolare quella giovanile e femminile, ricordiamo che dal prossimo mese di ottobre proprio in Toscana si cambia registro a seguito dell’entrata in vigore di una nuova Legge regionale.

Commenti (1)

I commenti sono disabilitati.