Piccola ripresa del credito nel primo trimestre 2014 per Bankitalia

di Sofia Martini Commenta

C'è stato un dato decisamente positivo nel corso del primo trimestre del 2014 sul fronte del credito e in particolare della concessione del credito alle imprese, che ha visto una piccola ripresa negli impieghi a breve termine.

Banca_dItalia logoArriva puntuale da parte della Banca d’Italia il nuovo supplemento al bollettino statistico che analizza la situazione finanziaria del paese e rivela come hanno investito gli italiani nel corso del primo trimestre 2014. In un post pubblicato in precedenza abbiamo infatti descritto quali sono stati gli orientamenti della clientela italiana in fatto di investimenti nei primi tre mesi dell’anno, che hanno conferito dati sorprendenti rispetto al passato. 

Meno BTP e azioni e più fondi e polizze per i risparmiatori italiani

Nel corso del primo trimestre del 2014, infatti, i risparmiatori italiani hanno puntato maggiormente sul risparmio gestito e sulla sicurezza a lungo termine delle polizze vita e dei fondi pensione, forse per colmare una insicurezza pensionistica diventata più pressante. Peggio invece i titoli di stato, decisamente in calo nei rendimenti e nella raccolta, tranne forse per quanto riguarda la rivalutazione in stock sul medio – lungo periodo.

I rendimenti dei Btp al minimo storico da mesi

C’è stato però un dato decisamente positivo nel corso del primo trimestre del 2014 sul fronte del credito e in particolare della concessione del credito alle imprese. Gli esperti di Bankitalia hanno infatti sottolineato che i primi tre mesi del 2014 hanno visto una piccola ripresa del credito a breve termine – cioè con scadenza ad un anno – da parte delle banche, che hanno erogato 2,7 miliardi in più di flusso positivo, contro gli oltre 6 miliardi di deflusso del trimestre passato.

Sempre in calo resta tuttavia l’impiego a lungo termine, quello per gli investimenti, che hanno fatto registrare comunque un deflusso dalle banche di 3,8 miliardi di euro, contro un base dell’1,15 dell’ultimo trimestre del 2013.