Come ottenere un prestito senza busta paga: le garanzie richieste

di Francesco 2

Perchè c’è la necessità crescente di chiedere prestiti senza avere busta paga? I cambiamenti degli ultimi anni nel mondo del lavoro non hanno avuto un’adeguato aggiornamento dell’accesso al credito, che permette di creare nuovi nuclei familiari ma anche lo sviluppo del Paese. Cosa è successo? La precarietà del lavoro non è una garanzia per un istituto di credito, che si trova a dover rifiutare le richieste dei cittadini; questo semplice fattore unitamente al crescere del lavoro in nero e all’aumento dei redditi non continuativi, rendono la richiesta di prestiti e finanziamenti un vero e proprio problema sociale.

La possibilità di avere dei finanziamenti senza busta paga copre in parte questa problematica dei giorni nostri, anche se le richieste di garanzie a sostituzione della presentazione della busta paga sono impegnative. Ma a conti fatti anche chi è senza busta paga può accedere a diversi tipi di prestiti, ovviamente esclusa la cessione del quinto.

Quali sono le garanzie richieste?

Se il richiedente ha a disposizione un immobile può avere liquidità per ipoteca sull’immobile stesso o presentare (anche se non tutti gli istituti lo accetteranno) il reddito derivante dall’affitto dell’immobile come reddito non continuativo. Questa seconda possibilità garantirebbe un accesso al credito più limitato in ogni caso.

Se non si dispone di un immobile si potrà invece fare affidamento ad un garante che si prenderà la responsabilità del rimborso del prestito mettendo in garanzia le sue proprietà e mettendo in luce una situazione economica personale stabile.

Chi può richiedere il prestito senza busta paga?

Se si risponde dei requisiti di cui sopra, chi usufruisce del tipo di prestito senza busta paga è solitamente il lavoratore occasionale piuttosto che il precario, o ancora la colf o chi percepisce reddito in nero e quindi per ovvie ragioni figura come “senza reddito”. Diverso il discorso per gli Universitari: agli studenti infatti sono dedicati specifici finanziamenti e prestiti che hanno però la particolarità di favorire aspetti della loro occupazione (acquisto di un portatile, piuttosto che il pagamento di un affitto per chi studia lontano da casa).

Commenti (2)

I commenti sono disabilitati.