Nuovi bonus in manovra

di Daniele Pace Commenta

bonusLa manovra in fase di preparazione in commissione Bilancio si arricchisce di nuovi bonus, e promuove la web tax. Nuovo emendamento per il caregiver familiare, con una copertura di 20 milioni di euro per i prossimi tre anni. Il fondo sarà indirizzato a chi si occupa della salute di un famigliare fino al secondo grado, e gli è riconosciuta una indennità o invalidità. Questo è il caregivers, anche se il fondo per il momento appare “povero” di risorse. Un nuovo emendamento porta nella manovra lo sconto fiscale a tutela delle librerie, che potranno usufruire del credito di imposta su Imu, Tasi, Tari e sull’affitto per gli esercenti di vendita al dettaglio. Si tratta di sconti che possono arrivare anche a 20.000 euro e interessano le librerie indipendenti, e non i grandi gruppi editoriali, che potranno detrarre al massimo 10.000 euro. Stanziati 4 milioni per il 2018 e 5 milioni annui per il 2019.
Arriva anche il sostegno alle manifestazioni di Carnevale, con un fondo di 2 milioni di euro, per quelle che hanno una tradizione culturale ed un valore storico.
Poi il fondo per i ticket medici alle persone povere con l’esenzione che dovrebbe aumentare la copertura a 60 milioni. Poi altri 185 milioni di euro per il bonus bebè nei prossimi 3 anni.