Mutuo prima casa, le migliori offerte di maggio

di Sofia Martini Commenta

Il mercato dei mutui immobiliari sembra essere definitivamente ripartito, stando a quanto rilevato dall’ABI. Durante lo scorso anno le erogazioni di mutui destinati all’acquisti di un immobile hanno fatto registrare una fortissima impennata.

mutuo

L’incremento è dovuto anche alle misure contemplate all’interno della nuova Legge di Stabilità, quali ad esempio le agevolazioni fiscali. Si tratta di elementi da considerare. Non è un caso se potenziali clienti di banche e finanziarie cominciano a guardarsi intorno e cercare l’offerta di finanziamento che meglio soddisfa le loro esigenze. Ecco, dunque, alcune proposte con i tassi mutui prima casa 2016 più convenienti?

Poniamo che il richiedente abbia 35 anni, sia assunto come impiegato e abbia un reddito mensile di 2600 euro.

Per quanto concerne il finanziamento, l’importo finanziabile è di 135.000 euro con un piano di rimborso di 25 anni e il mutuo è richiesto per far fronte all’acquisto di un immobile dal valore di 180.000 euro.

Due sono le offerte migliori, a seguito di una lunga cernita: una riguarda i mutui a tasso fisso, l’altra i mutui a tasso variabile.

Nel merito dei mutui a tasso fisso, la proposta migliore è quella proveniente dalla Banca Popolare di Lodi che propone un tasso di interesse (TAEG) del 2,45% e una rata mensile pari a 588,11 euro. In alternativa c’è l’offerta di Webank che prevede un TAEG del 2,77% e una rata di  620,62 euro.

Anche per quanto afferisce invece i mutui a tasso variabile l’offerta migliore è quella di Banca Popolare di Lodi. Il tasso di interesse è dell’1,33% e la rata mensile di 518 euro. Al secondo posto il mutuo di Bancadinamica con un tasso di interesse (TAEG) del 1,38% e una rata mensile di 526,82 euro.