Mutuo Prefix di UBI Banca – ottobre 2013

di Sofia Martini Commenta

ubi-banca-150x150Comprare una nuova abitazione attraverso l’accensione di un mutuo, anche in tempi di crisi, non è un’operazione impossibile. E’ necessario, però, confrontare tutte le offerte messe a disposizione dagli intermediari per essere sicuri di sottoscrivere quella che maggiormente si adatta alle proprie necessità ed esigenze. Per tale motivo in questo post vi presenteremo una delle offerte di mutuo proposte in questo periodo da UBI Banca.

Quali informazioni chiedere per scegliere il mutuo

Tra le offerte attualmente sottoscrivibili di Ubi Banca vi è il Mutuo Prefix, un mutuo a tasso variabile pensato però per le esigenze di chi ama la prudenza. Ecco quali sono le sue specifiche.

Cosa fare con il mutuo con i tassi in rialzo

Mutuo Prefix di UBI Banca – ottobre 2013

Il Mutuo Prefix di Ubi Banca è un mutuo pensato per chi non vuole incontrare brutte sorprese scegliendo un tasso variabile, ma non vuole neanche sentirsi troppo vincolato dal tasso fisso. E’ dunque una formula quasi mista che protegge i sottoscrittori dai rialzi dei tassi avendo un livello massimo di tasso prefissato.

Nello specifico il mutuo prevede dunque:

  • un primo periodo di ammortamento della durata pari a 12 mesi in cui viene applicato un tasso fisso
  • un secondo periodo in cui viene applicato un tasso di interesse variabile con un tetto fisso, cioè un valore massimo stabilito dal contratto.

Il mutuo può essere richiesto sia per gli acquisti di nuove abitazioni che per le ristrutturazioni e può essere oggetto di una azione di surroga da parte di clienti che hanno già un mutuo acceso presso un’altra banca.