Mutuo liquidità

di Daniele Pace Commenta

Il mutuo di liquidità, detto anche mutuo cash, può essere richiesto da tutti i proprietari di immobili, su cui non ci siano già delle ipoteche sull’immobile

prestitoIl mutuo di liquidità, detto anche mutuo cash, può essere richiesto da tutti i proprietari di immobili, a patto che non ci siano già delle ipoteche che gravitino sull’immobile in questione. Si tratta di un finanziamento tra due categorie ben precise, il mutuo e il prestito personale. Per la richiesta di erogazione, la documentazione necessaria comprende documenti reddituali, valore di mercato dell’abitazione, la presenza di altri eventuali finanziamenti in corso. Al richiedente verranno caricate le spese di istruttoria, perizia e assicurazione. Questo tipo di finanziamento è conveniente per richieste superiori ai 30mila euro, perché, rispetto ai prestiti personali, si possono spuntare degli interessi più favorevoli, con durate che possono arrivare ai 40 anni, mentre i finanziamenti personali non superano in genere i 10 anni. La garanzia dell’immobile, aumenta le possibilità di richiesta di erogazione.

Certamente, chi desidera accedere a questo tipo di finanziamento, dovrà premunirsi in tempo, e decidere con largo anticipo per la richiesta, rispetto a quanto succede con i prestiti personali, oggi molto veloci da ottenere. In genere, il prestito personale si ottiene in 24 ore, mentre il mutuo di liquidità richiede un attento esame dell’immobile, rallentando in questo modo tutto l’iter burocratico.

Le spese di accensione inoltre, sono maggiori.