Mutuo Domus Fisso di Intesa Sanpaolo per la ristrutturazione

di Daniele Pace Commenta

Per la ristrutturazione della casa, il Mutuo Domus a tasso fisso della banca Intesa Sanpaolo, destinato proprio a questa finalità.

Se state cercando un mutuo per la ristrutturazione della casa, potreste essere interessati al Mutuo Domus a tasso fisso della banca Intesa Sanpaolo, destinato proprio a questa finalità. Il mutuo è pensato sia per le ristrutturazioni edili, che per quelle degli impianti energetici, ed arriva a finanziare l’80% dei costi posti in preventivo. In questo modo, si potranno rateizzare le spese, per usufruire più comodamente degli incentivi statali. Il tasso, fisso, varia in base alle rateizzazioni scelte e al rapporto tra finanziamento e costi. Se questo rapporto è inferiore del 50%, per la durata del mutuo a 6 anni e 10 anni è del 1,35%, a 15 anni del 1,65%; a 20 anni del 1,80%; a 25 anni del 2,05%; e 30 anni del 2,20%. Le variazioni sugli altri rapporti sono dello 0,05%.

Le spese per la pratica di accensione sono di circa 900 euro. Il limite di finanziamento è posto al 25% per i mutui fino a 100 mila euro e non si deve superare l’80% sopra detto. Durante l’avanzamento è possibile anche erogare parte delle somme, da prendere, o comunque erogare una o più somme, in base allo stato della ristrutturazione.